Centro per la Riforma del Diritto di Famiglia
1967 - 2017

Riconosciuta l'adozione a due padri omosessuali: è il primo caso in Italia

Tribunale per i Minorenni di Firenze, decreto del 7 marzo 2017
(testo allegato)

Con decreto reso in data 7 marzo 2017, il Tribunale per i Minorenni di Firenze ha disposto la trascrizione in Italia dei provvedimenti emessi da una Corte britannica, riconoscendo così l’adozione di due bambini da parte di una coppia gay con la quale non sussistevano legami biologici. E' la prima volta che accade in Italia.
Queste le considerazioni conclusive rese dal Tribunale:
"... i ricorrenti hanno prodotto ampia documentazione da cui ricavare che effettivamente il riconoscimento di tale sentenza è assolutamente aderente all'interesse dei minori che vivono in una famiglia stabile, hanno relazioni parentali e amicali assolutamente positive, svolgono tutte le attività proprie di minori della loro età (scuola, sport, relazioni coi pari e coi familiari adulti e coetanei). Si tratta di una vera e propria famiglia e di un rapporto di filiazione in piena regola che, come tale, va pienamente tutelato e del resto la nuova formulazione dell'art. 74 c.c. sulla "parentela" (peraltro in linea con l'art. 30 della Costituzione) dopo avere nella prima parte specificato che "la parentela è il vincolo tra le persone che discendono da uno stesso stipite" aggiunge "sia nel caso che la filiazione è avvenuta all'interno del matrimonio, sia nel caso in cui è avvenuta al di fuori di esso, sia nel caso in cui il figlio è adottivo. (...) Pertanto e in conclusione, voler limitare gli effetti della sentenza di cui si chiede la trascrizione a quelli propri dell'adozione in casi speciali di cui all'art. 44 lett. d) è assolutamente contrario ai principi sopra esposti e non potrebbe, una tale interpretazione, sottrarsi la norma a censure di costituzionalità. Infatti si verrebbe a creare una ingiustificata disparità di trattamento tra situazioni omogenee (minori in stato di abbandono) tra minori adottati da residenti in Italia e minori (nella medesima situazione di abbandono) adottati da cittadini italiani residenti all'estero nel rispetto della normativa in materia di adozione del paese estero che li ospita".


Allegati:
Figli Adozione Minori Giurisprudenza

Pubblicato giovedì 09 marzo 2017
da
Statuto Statuto Disclaimer Disclaimer Iscriviti Iscriviti
© Tutti i diritti riservati - Centro per la Riforma del Diritto di Famiglia - Tutti i testi dei provvedimenti pubblicati, anche mediante link, non sono ufficiali; si declina, pertanto, ogni responsabilità per eventuali inesattezze.

Il sito CRDF non è una testata: non rappresenta un prodotto editoriale con periodicità regolare poiché viene aggiornato a seconda della disponibilità del materiale.
Il Centro per la Riforma del Diritto di Famiglia è un centro di studi pertanto non fornisce consulenza.

c/o Studio Legale Avv. Danovi - Via S. Barnaba 32, 20122, Milano - Tel: 02.54673260 - email: segreteria@crdf.it